cookies

MSD ITALIA CONQUISTA L’ABOUTPHARMA DIGITAL AWARDS 2014

MSD ci ha creduto fortemente, ma non sperava tanto. E invece, sì, è accaduto di nuovo: per il secondo anno consecutivo, l’azienda si aggiudica il prestigioso AboutPharma Digital Awards, il Premio più ambito nel settore della comunicazione digitale che HPS – Health Publishing and Services attribuisce ai migliori progetti di comunicazione digitale nel mondo del farmaco e dell’Healthcare.

MSD si è affermata come “Best Digital Company” nel panorama dell’Healthcare italiano: durante la serata di gala per l’assegnazione dei premi, Ilaria Catalano, Executive Director Business Operations & Startegy, e Simona Alunni, Communication Manager, hanno ricevuto dalle mani di Carlo Noseda, presidente di lab, il riconoscimento più ambito tra quelli in palio per gli AboutPharma Digital Awards.
Riconoscimento anche per il portale Univadis, risultato il Progetto più votato dal web e il migliore sito web dedicato all’informazione scientifica e ai temi dell’aggiornamento dei professionisti sanitari. E a completare le assegnazioni, “Tuttodunfiato”, è stato votato come migliore Progetto di Gaming rivolto ai professionisti sanitari.

«I riconoscimenti ottenuti sono una testimonianza concreta di una leadership consolidata in uno dei pilastri della nostra “corporate identify”: l’innovazione declinata in un’ampia offerta di canali, tecnologie, servizi e forme di comunicazione – ha dichiarato Pier Luigi Antonelli, Senior VP & Managing Director MSD Italia - dabbiamo un’offerta di servizi innovativi di cui non dispone nessuna altra azienda che opera in ambito sanitario e farmaceutico; è un’offerta di Valore che tutti noi dobbiamo conoscere e saper trasmettere ai nostri interlocutori».

AboutPharma Digital Awards, giunto alla sua seconda edizione, è il Premio più riconosciuto ormai nel settore della comunicazione digitale, i numeri di questo anno lo dimostrano: 95 progetti candidati, che noi di MSD abbiamo sbaragliato, 45 enti partecipanti tra società, istituzioni e associazioni quali Agenas, Assobiotec, Assogenerici, Assosalute, Aschinfarma, Cittadinanzattiva, Farmindustria, Federfarma, FNOMCeO, FOFI, Il Sole 24Ore, l’Istituto di Ricerche Farmacolgiche “Mario Negri” e SIMG, tanto per citarne alcuni. Oltre 35mila condivisioni di Progetti in gara sui Social Network. Dieci, anche quest’anno, i premi assegnati dalla Giuria d’eccellenza composta da 22 esponenti di spicco del mondo della comunicazione, del marketing, dell’informatica, della medicina e farmaceutica che hanno dedicato ore di lavoro nell’analizzare e valutare i progetti digitali in corsa per la vittoria. In più due premi speciali, attribuiti al progetto più votato dal web, il portale “Univadis”, e al brand in assoluto più impegnato e attivo in area digitale, MSD Italia, che si è affermata come Migliore Azienda in fatto di comunicazione digitale.

Questa seconda edizione dell’AboutPharma Digital Awards 2014 conferma quanto la comunicazione digitale stia mettendo radici in tutti i settori del pianeta Helthcare e quanto punti a diventare assert strategico per gli operatori del settore ma anche un fondamentale punto di riferimento per i cittadini e i pazienti. Non è un caso se tra i candidati al Premio figuravano aziende farmaceutiche, produttori di medical device, ospedali, sindacati medici e associazioni di pazienti, strutture sanitarie, centri di ricerca e agenzie di comunicazione.

Tra le novità di quest’anno, il rinnovato format della serata di premiazione che è stata arricchita da una tavola rotonda all’interno della quale le singole categorie degli Awards e i principali trend che si vanno affermando nella comunicazione digitale di settore, sono stati analizzati e dibattuti da un panel di esperti riconosciuti.

Gli AboutPharma Digital Awards, «non sono più soltanto un premio ma un osservatorio sull’innovazione digitale nel mondo della salute», ha detto Stefania Ambra, Ceo di HPS, società editrice di About Pharma.

MSD Italia crede nel Valore della comunicazione digitale ed è decisa a mantenere l’eccellenza conquistata. Proseguire l’impegno in questo enorme laboratorio aperto e alimentarlo, è la scommessa dei prossimi anni.