cookies

Siamo impegnati in prima linea per trovare soluzioni innovative e sostenibili in grado di garantire un accesso allargato ai servizi sanitari in tutto il mondo

Milioni di persone in tutto il mondo, sia nei Paesi ad alto indice di sviluppo sia in quelli più svantaggiati, vivono una vita più lunga grazie al miglioramento delle condizioni socio-sanitarie. Se è vero che molti hanno beneficiato dei progressi della scienza e della medicina, è, purtroppo, altrettanto vero che un vasto numero di individui ne rimane escluso a causa di fattori complessi come povertà, discriminazione e mancanza di educazione. Fattori che, a volte, si intrecciano e si sommano tra di loro.
Esistono Paesi nei quali la mancanza di personale qualificato, le infrastrutture sanitarie carenti o del tutto assenti, i conflitti o l'assenza di acqua potabile costituiscono delle barriere insormontabili al trattamento medico.
Siamo consapevoli di non poter affrontare da soli una sfida tanto complessa. Lavoriamo in stretta collaborazione con i governi di vari Paesi affinché un maggior numero di persone possa aver accesso a beni e servizi sanitari di qualità.
Per far sì che si possa vincere questa sfida, abbiamo implementato una politica dei prezzi differenziata per i nostri farmaci antiretrovirali e per un certo numero di vaccini. Le riduzioni di prezzo sono state di entità tale che il costo dei farmaci è inferiore a quello praticato da molti produttori di copie generiche.
Abbiamo creato programmi di partnership nei Paesi in Via di Sviluppo, nei mercati emergenti ed anche nei Paesi industrializzati proprio per aumentare la capacità del sistema salute e migliorare l'accesso alle terapie per chiunque ne abbia bisogno, indipendentemente dal luogo nel quale vive.
Siamo altresì consapevoli che esiste la necessità di misurare tali azioni attraverso degli indicatori specifici. Un esempio è l'Access to Medicine Index (ATMI) che ha classificato Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA/MSD al secondo posto tra le Aziende farmaceutiche maggiormente impegnate nelle politiche di accesso e al primo posto sul parametro delle attività filantropiche.