cookies

Esistono Paesi dove vivere lungo il corso di un fiume equivale ad una condanna alla cecità.

E' qui, infatti, tra le piante e le rocce semisommerse, che una piccola mosca nera deposita nel corpo umano un parassita. Le larve che così si espandono nel tessuto sottocutaneo, diventano causa di terribili disabilità. Una volta raggiunti gli occhi, la cecità è inevitabile e totale.

E' l'oncocercosi o cecità fluviale, una malattia debilitante, endemica in alcune aree tropicali dell'Africa, del Sud America e dello Yemen.
L'impatto sanitario e socio-economico è devastante se si considera che la vita di molti villaggi si svolge lungo il fiume. Nei villaggi più a rischio si viene circondati da nugoli di mosche che arrivano a pungere fino a 10.000 volte al giorno.
Oggi la cecità fluviale ha cessato di essere una minaccia per le generazioni future grazie ad una partnership internazionale e al Mectizan Donation Program, il programma di Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA per la donazione dell'unico farmaco, l'ivermectina, in grado di bloccare l'evoluzione della malattia.

Avviato nel 1987 con la decisione, insolita e coraggiosa, di fornire gratuitamente il farmaco a tutti coloro che ne avessero avuto bisogno e per tutto il tempo necessario, il Programma di Donazione è diventato il più longevo programma di partnership pubblico privato nonché un modello preso in prestito anche da altre missioni di cooperazione internazionale.

Il programma raggiunge circa 110 milioni di persone in tutti e 33 i Paesi dove è presente la malattia. Fino ad oggi, sono stati somministrati 850 milioni di trattamenti per la cecità fluviale e circa 300 milioni di trattamenti per la filariasi linfatica equivalenti a due miliardi e mezzo di compresse per un valore di 5 miliardi di dollari.

Non abbiamo mai tratto alcun profitto dalla commercializzazione del Mectizan.

Il nostro successo più grande lo abbiamo raggiunto quando la Colombia e l'Ecuador hanno annunciato di aver debellato la trasmissione della malattia. Oggi il 34 per cento della popolazione in America Latina non è più a rischio di contrarre l'infezione.

"Per tutto il tempo e ovunque sia necessario", il farmaco continuerà ad essere prodotto e distribuito fino alla totale eliminazione della malattia. Una decisione che rispecchia il nostro senso di responsabilità e la nostra convinzione che scienza e ricerca debbano essere, in primo luogo, al servizio della società.

  
  •   
  • CORP-1187907-0000-MSD-W-07/2018
  •   
  •   
  •   
  •   
  • Privacy
  • Termini e condizioni